Servizi Sociali
 
Share |
3275 visite

Forte della sua esperienza nella formazione di operatori nell'ambito delle politiche sociali e dei servizi sociali alla persona, l'E.A.S. organizza, anche attraverso il Centro di cultura per lo sviluppo, attività formative di approfondimento e di crescita professionale per  operatori del settore dei servizi socio-assistenziali, socio-sanitari e del privato sociale. 

 

 Lavorare per progetti nei processi di aiuto               

(marzo - giugno 2002)

 

Corso per assistenti sociali finalizzato all'approfondimento del processo metodologico e delle condizioni idonee per costruire e gestire progetti individualizzati, unitari e integrati, superando la logica degli interventi per prestazione, in attuazione delle leggi inerenti ai servizi alla persona.

  

Adozione internazionale e servizi sociali: accompagnare la transizione alla genitorialità adottiva

(aprile - settembre 2001)

Corso di formazione volto ad offrire a tutti gli attori coinvolti (assistenti sociali, psicologi, educatori ed operatori di associazioni legalmente riconosciute operanti con famiglie adottive) nel  percorso dell’adozione internazionale e nazionale uno spazio di riflessione sulle modalità operative già acquisite ed una implementazione della specifica professionalità, oggi particolarmente necessaria a chiunque intervenga a diverso titolo in questo settore.

Il piano di zona: procedure, processi, soggetti nella costruzione del sistema di Welfare locale

(marzo - aprile 2003)

Corso di formazione, in attuazione della legge quadro 328/2000 e delle Linee guida della Regione Siciliana, volto a supportare le acquisizioni di conoscenze, competenze, strumenti, metodologie in quanti sono chiamati, a partire dal proprio ruolo, a collaborare nella predisposizione, realizzazione, verifica e valutazione dei Piani di Zona nei Distretti di Acireale, Bronte e Giarre (amministratori, dirigenti, responsabili e operatori dei servizi alle persone di Comuni, Province e Aziende Sanitarie, responsabili di cooperative sociali, associazioni di volontariato del privato sociale e altri soggetti previsti dalla legge).

I progetti nei processi di aiuto individualizzati               

(novembre 2003 - febbraio 2004)

 

Il percorso formativo ha offerto elementi metodologici per la predisposizione, l'attuazione e la valutazione di progetti individualizzati previsti dalla legge 328/00. Destinatari: operatori dei servizi socio-assistenziali, socio-sanitari e socio-educativi pubblici e del privato sociale.

 

Il lavoro di rete nei servizi alla persona come scelta strategica nel piano di zona: soluzioni e strumenti organizzativi e metodologici

(novembre 2003 - febbraio 2004) 

  

Il corso, a partire dalla logica della legge quadro 328/00, la quale prevede che servizi e prestazioni si configurino come sistema integrato e che, nell'operatività, siano adottate le prassi proprie del lavoro di rete, ha inteso approfondire le condizioni e le modalità perchè gli attuali assetti dei servizi e delle prestazioni possano realizzare quelli ipotizzati dalla legge. Destinatari dirigenti amministrativi e tecnici, responsabili e operatori dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari pubblici e del privato sociale.

 

  

Progettazione nel sociale e fondi di finanziamento 

(marzo - giugno 2005)

Il corso ha fornito competenze metodologiche per l’elaborazione di progetti di intervento sociale e per l’identificazione e il reperimento di finanziamenti per la realizzazione delle attività. 

Benessere relazionale ed efficacia organizzativa nel lavoro di aiuto
(febbraio 2010)

L'iniziativa si colloca nel filone che considera l'empowerment un processo individuale e collettivo che, attraverso la consapevolezza delle diverse abilità relazionali, accresce l'efficacia dei sistemi di aiuto. Il corso ha avuto come obiettivi: favorire la riflessione sugli aspetti comunicativo-relazionali, fondamento di ogni rete solidale; migliorare il benessere relazionale nelle famiglie, nelle reti dei servizi, nelle reti organizzative di aiuto, al fine di prevenire disagi, demotivazione, malesseri; valorizzare la matrice etica dal lavoro sociale; sviluppare le abilità di chi coordina un gruppo di aiuto al fine di calibrare la ripartizione del carico di lavoro e di cura.  Destinatari: dirigenti di servizio sociale, assistenti sociali, dirigenti e operatori di cooperative sociali e del volontariato, educatori.

 

 


16/06/2010 13:10:36

E.A.S. Ente Attivitą Sociali - ACIREALE - Centro di Cultura del'Universitą Cattolica di Milano © 2010 info[at]eas.it
[ Webmail ] [ Credits ] [ Informazioni ]