Media Education
 
Share |
3438 visite

Nell'ambito della formazione in area pedagogico-educativa, particolare rilievo ha assunto negli ultimi anni la formazione attraverso i media, con i media, a un uso critico dei nuovi media.

Corso di perfezionamento universitario in Media Education: cultura e professione per la formazione multimediale società dell'informazione

(1° edizione: dicembre 2004-ottobre 2005; 2° edizione: gennaio - ottobre 2008)

Il corso ha voluto preparare figure professionali di livello avanzato in grado di operare con i media e le nuove tecnologie nel campo della scuola e dell'extrascuola. L'esigenza di tale formazione scaturisce dalla natura pervasiva dei media nella nostra società, dalla loro rilevanza socio-culturale, dagli aspetti problematici he essi presentano sul piano etico, educativo e culturale. La formazione è stata erogata a distanza con lezioni in videoconferenza dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e in presenza. Il corso del 2008 è stato integrato dalla Summer School "Fare Media Education a scuola", svoltasi ad Erice, dal 24 luglio al 1° agosto 2008, con attività di lezione e di laboratorio. Numerosi corsisti di varie sedi hanno avuto modo di approfondire le loro conoscenze e abilità e di scambiarsi informazioni sulle attività multimediali svolte nei diversi contesti.


  

Le nuove sfide  educative nella società dell'informazione

(aprile-giugno 2007)

 

Il corso ha fornito un quadro della attuale condizione minorile e giovanile in riferimento alle fasi del ciclo evolutivo e alle forme del disagio per mettere a fuoco il modo in cui i media influenzano i soggetti in età evolutiva e gli aspetti di problematicità insiti nella loro azione. Sono stati forniti strumenti concreti per l'avvio e la gestione di un rapporto educativo con gli adolescenti che possa favorire-accompagnare il loro percorso di crescita.

 

 

Progetto "RAMEBIS" (Ricerca Azione su Multimedialità, Educazione e Bullismo In Scuola)       (aa.ss. 2007-2008 e 2008-2009)

Il Centro di cultura ha partecipato al progetto di ricerca-azione RAMEBIS, di durata biennale, promosso dall'IDIS di Palermo e realizzato con la direzione scientifica del Centro di Ricerca per l'Educazione ai Media all'Informazione e alla Tecnologia (CREMIT) dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. L'iniziativa si è proposta come obiettivo la progettazione e sperimentazione di un comportamento d’uso corretto ed equilibrato dei nuovi media da parte degli adolescenti. E' stata rivolta ad un gruppo di insegnanti di scuola secondaria operanti nei territori delle città e delle province di Palermo, Caltanissetta, Enna e Catania.  

 

 

Linguaggi e valori nella tv per gli adolescenti 

(ottobre-novembre 2009)

Il corso, realizzato in collaborazione con l'Ufficio Pastorale delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Acireale, si è proposto di formare insegnanti, educatori, genitori all’uso intelligente e alla critica informata dei contenuti dei prodotti televisivi (e cinematografici) per gli adolescenti. Ha fornito categorie operative per valorizzare i prodotti mediali  che offrono spunti positivi per la maturazione psicologica ed etica del giovane. Ha altresì offerto indicazioni metodologiche e contenutistiche per stimolare la consapevolezza degli spettatori sui contenuti problematici di molti di questi prodotti e su alcune loro forzature antropologiche.

 

 

Ripensare i contenuti del corso "Linguaggi e valori nella tv per gli adolescenti" (marzo 2010)

Il seminario ha voluto suscitare un dibattito tra quanti hanno partecipato al corso tenutosi sul tema nel periodo ottobre-novembre 2009, allo scopo di ripensarne i contenuti, di riflettere sulle competenze acquisite e di formulare proposte di ulteriori iniziative formative. 


17/06/2010 13:14:44

E.A.S. Ente Attivitą Sociali - ACIREALE - Centro di Cultura del'Universitą Cattolica di Milano © 2010 info[at]eas.it
[ Webmail ] [ Credits ] [ Informazioni ]